AUDIT
Alcohol use disorders identification test (OMS)

  • Il questionario è concepito per essere compilato direttamente dalla persona a cui si rivolge (qui in formato pdf) e si trova sovente in rete come test di autovalutazione.
  • È uno strumento particolarmente utile per individuare un consumo problematico. Elaborato dall’OMS nel 1982, in seguito alla crescente importanza della diagnosi tempestiva e dell’intervento rapido, è stato sottoposto ad accurate verifiche ed è utilizzato sovente.
  • Le prime 3 domande affrontano il consumo problematico. Le altre concernono le conseguenze e i sintomi dell’alcoldipendenza.
  • Il punteggio minimo è 0. Il punteggio massimo è 40.
  • Un punteggio di 8 (5 per le donne) è indizio di un consumo problematico o di una dipendenza.
  • Per gli uomini, anche un punteggio di 5 può già indicare, in casi particolari, un rischio elevato.
  • Una buona sintesi del questionario AUDIT è costituita dalle prime 3 domande (qui in formato pdf). La versione AUDIT-C (C sta per consumption, ossia “consumo”) è adatta anche per l’ambulatorio del medico curante. Gli uomini che ottengono un punteggio superiore a 5 (donne: superiore a 4) presentano un consumo problematico.
  • Commento alle 10 domande del questionario AUDIT (anche per pazienti).

 

Impressum