Consumo a basso rischio

  • Per quanto concerne l’alcol, la maggior parte della popolazione svizzera presenta abitudini di consumo a basso rischio.
  • Mediante testi di legge, ma anche direttive, raccomandazioni e informazioni in generale, la politica in materia di alcol aiuta:
    • ad acquisire informazioni e competenze, così che ognuno possa gestire il proprio consumo in modo sicuro e responsabile; e
    • a rendere consapevoli dei rischi che comporta il consumo di alcol.

Definizione di consumo a basso rischio

  • Il consumo di alcol è considerato a basso rischio se la persona beve con moderazione e in modo adatto alla situazione in cui si trova, e se non comporta conseguenze dannose a livello fisico, psicologico o sociale.
  • È difficile stabilire dove finisce il consumo a basso rischio e dove si passa a un comportamento più pericoloso, poiché su questa soglia influiscono molti fattori disparati, ad es. l’età (cfr. le schede dedicate ai giovani e alla terza età), il sesso, lo stato di salute, un’eventuale interazione con farmaci, una gravidanza, l’attività che la persona sta esercitando (se, ad es., si trova al volante o sta manovrando una macchina), e così via.
    • Per le donne si indicano di solito soglie di consumo più basse (il corpo femminile contiene una percentuale di acqua inferiore a quello maschile, l’alcol viene metabolizzato più lentamente ecc.).
    • Il consumo di piccole quantità di alcol (per un uomo: meno di 100 g di alcol puro la settimana) può ridurre il rischio di infarto del miocardio, ictus o diabete mellito di tipo 2 (meta-analisi, 83 studi prospettici; Wood et al.; Lancet 2018)
    • Può essere considerato a basso rischio, quindi, il consumo che, con ogni probabilità, non provocherà danni fisici, psichici o sociali.
  • Le raccomandazioni sui limiti di consumo sono specifiche a ogni paese e si basano su considerazioni di sanità pubblica.

Quantità raccomandate e valori limite

Per ragioni biologiche, in generale le donne sono più vulnerabili all’alcol rispetto agli uomini. In alcuni casi, anche un consumo molto limitato comporta già rischi notevoli (cfr. anche la scheda sul consumo problematico), ad es. in età scolare, durante la gravidanza oppure se la persona assume determinati medicamenti (a causa delle possibili interazioni).

Svizzera*

uomini


donne



tutti

20-24 g di alcol puro (= al massimo 2 unità di bevanda alcolica al giorno, nell’arco di più ore)

10-12 g di alcol puro (= al massimo 1 unità di bevanda alcolica al giorno)

per evitare l’insorgere di una tolleranza, si raccomanda di astenersi dall’alcol per almeno 2 giorni la settimana

OMS

uomini

donne

al massimo 2 unità di bevanda alcolica al giorno

al massimo 1 unità di bevanda alcolica al giorno

non più di 4 bevande alcoliche per occasione

Canada

uomini e

donne

al massimo 1 bevanda alcolica all’ora,

al massimo 3 bevande alcoliche al giorno,

al massimo 4 bevande alcoliche di seguito

Gran Bretagna

uomini
donne

< 21 bevande alcoliche la settimana
< 14 bevande alcoliche la settimana

*Le quantità raccomandate in Svizzera possono variare.

 

Impressum