GHB / GBL

  • Gruppo: inibitori del sistema nervoso centrale
  • Denominazione: gamma-idrossibutirrato / gamma-butirrolattone
  • In gergo: G, liquid E, ecstasy liquida, liquid X, rape drug (“droga da stupro”), “filtro dell’amore”, gamma OH, fantasy
  • Il GHB è pressoché inodore e insapore; il GBL sa di sale, sapone, solvente; di solito è venduto via Internet, dove è presentato come detergente (in grandi quantità).
  • La legislazione svizzera considera il GHB e il GBL sostanze stupefacenti. (L’abuso di GBL è perseguito penalmente)!
  • Effetti:
    • sono euforizzanti
    • rilassano
    • disinibiscono
    • intensificano le percezioni
    • inducono logorrea
    • Sono consumati nell’ambito di rapporti sessuali o per aiutare la “discesa”
    • dopo il consumo di stimolanti.
    • Il loro effetto è molto più simile a una forte ubriacatura che a quello indotto
    • dal consumo di ecstasy.
  • Effetti collaterali:
    • dalla sonnolenza a uno stato di sonno profondo, quasi comatoso
    • dalla perdita di coscienza allo stato comatoso
    • amnesia (perdita di memoria per il periodo durante il quale ha effetto la sostanza)
      nausea/vomito
    • bradicardia (rallentamento del battito cardiaco)
    • ipotermia (diminuzione della temperatura corporea)
    • concitazione (irrequietezza psicomotoria, movimenti bizzarri, eccitazione del sistema nervoso vegetativo, risposte inarticolate fino a mancanza di lucidità ecc.)
    • sindrome delirante
    • mioclonia (brevi e involontarie contrazioni di alcune fasce muscolari)
    • disturbi extrapiramidali
    • convulsioni epilettoidi
    • a dosi elevate può comportare depressione respiratoria
    • Attenzione al vomito in stato comatoso!
    • Attenzione: la portata terapeutica di queste sostanze è limitata (per questa ragione non sono riuscite a imporsi come anestetici)!
    • Attenzione: il GHB/GBL è noto anche con il nome di “rape-drug” o “droga da stupro”, poiché la persona alla quale è somministrato di nascosto può perdere coscienza o comunque non riuscire a opporre resistenza e, in tal modo, essere vittima di violenza sessuale (è quanto può avvenire, analogamente, anche con una miscela di alcol e medicamenti). Se una paziente teme di aver subito violenza in uno stato di incoscienza, bisogna incoraggiarla a sporgere denuncia. Poiché la finestra temporale durante la quale è possibile rilevare tracce di GHB/GBL è alquanto ristretta, occorre prelevare subito un campione di sangue!
  • Assuefazione fisica: chi consuma GHB/GHL ha bisogno di una nuova dose ogni 3-4 ore. In caso di consumo regolare può indurre una dipendenza fisica.  I sintomi dell’astinenza possono essere da mediamente a fortemente intensi, tanto fisici quanto psichici (irrequietezza, delirio, confusione). In alcuni casi possono rendere indispensabile un ricovero ospedaliero. Di solito l’assuefazione è trattata con benzodiazepine a forti dosi; se queste non hanno effetto, si può prendere in considerazione una somministrazione controllata di XyremR. Se l’assuefazione non è trattata e la persona cerca di disintossicarsi interrompendo bruscamente l’assunzione di sostanze, possono intervenire crisi epilettiche con convulsioni.
  • La durata degli effetti dipende dalla dose e può andare da circa 15 minuti a 3 ore.
  • Queste sostanze sono spacciate perlopiù in forma liquida.
  • Sono assunte per via orale.
  • Interazioni pericolose, in caso di assunzione combinata con:
  • Regole per un consumo sicuro (“safer use”).

 

Impressum