Prima somministrazione e aumento posologico

In generale

  • Nei pazienti che non hanno esperienza con sostanze oppioidi, già una dose di 10mg di levometadone (R-metadone) comporta sintomi di intossicazione grave.
  • "start low, go slow"; ideale è dunque iniziare il lunedì
  • Farmacocinetica del levometadone orale:
    • tmax 4 ore
    • plasma - t ½ di una dose singola 4 – 6 ore; a causa dell’accumulo di levometadone effetto prolungato
    • emivita molto variabile, in media 24 ore (13 – 47 ore)
    • eliminazione: fegato (citocromo P450), nessun metabolita attivo farmacologicamente
    • In caso di polimedicazione, attenzione alle interazioni; se il levometadone non fa effetto, il paziente è forse un ”metabolizzatore rapido”?
  • Durante la prima settimana si aumenta la dose, cercando la posologia adeguata. Il paziente va visto ogni giorno, anche se solo brevemente.
  • Obiettivo: nessun sintomo di astinenza
  • Dose di mantenimento: di regola 30 – 60 mg/giorno; con dosi inferiori vi è il rischio di non riuscire a sopprimere un desiderio incontenibile di consumo (craving) e il consumo parallelo.
  • Errore frequente: dose troppo bassa e terapia sostitutiva troppo breve.
  • In Svizzera il levometadone è disponibile solo in forma solubile già pronta, per l’assunzione orale (1 ml = 5 mg), in flaconi pratici e sicuri, muniti di erogatore regolabile.
  • Per la dispensazione si raccomandano i flaconi muniti di chiusura di sicurezza (per evitare che un bambino possa aprirla). I dati che figurano sull’etichetta devono essere corretti (nome dello studio medico; nome del paziente; levometadone; dose in mg)

Concretamente

  • In caso di sintomi di astinenza oggettivi (brividi, tremore, rinorrea):
    • Il primo giorno:
      • dose unica di 10 – 15 mg, se possibile il mattino
      • somministrazione sotto stretta sorveglianza (ma attenzione a garantire la necessaria privacy)
      • chiedere al paziente di ritornare il pomeriggio (attesa minima dopo la prima dose: 4 ore); in funzione del suo stato, somministrare ancora 5 – 10 mg
    • Il secondo giorno:
    • mantenere il medesimo orario per la somministrazione
      • aumentare giornalmente la dose di non oltre 5 mg
      • cercare di mantenere una dose giornaliera 

Attenzione

  • Se il paziente si presenza intossicato (alcol, benzodiazepine, oppiodi), la dose va ridotta di conseguenza oppure il paziente va riconvocato più tardi. Somministrare levometadone in questa situazione potrebbe provocare una pericolosa depressione respiratoria.
  • In caso di decorsi inaspettati, contattare un medico esperto (ad es. rivolgendosi all’Ufficio del medico cantonale, a un centro per l’aiuto alle persone dipendenti oppure a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

 

Impressum