Dipendenza multipla

  • La persona dipendente da più sostanze e/o alcoldipendente è sovente spinta verso il consumo di benzodiazepine per i seguenti motivi: 
    • Queste sostanze si trovano facilmente sul mercato nero e sono relativamente convenienti; sono adatte come sostituto quando la persona non riesce a trovare l’eroina.
    • Le benzodiazepine ad azione rapida provocano un « flash », soprattutto quando vengono diluite e iniettate oppure sniffate.
    • Le benzodiazepine ad effetto ritardato danno una sensazione di calma e protezione.
    • Le benzodiazepine alleviano i sintomi di un’astinenza, l’inquietudine e l’ansia (ad es. nei disturbi da stress post-traumatico o nelle psicosi) e sono utilizzate come ipnoinducenti contro le insonnie assillanti.
  • Per dispensare benzodiazepine a persone con un disturbo di dipendenza occorre un’autorizzazione ma, data la facile disponibilità di queste sostanze negli ambienti frequentati dai consumatori di droghe, è probabile che non tutti i casi siano correttamente segnalati. Va senz’altro preferita una dispensazione controllata.
  • In caso di assunzione regolare di benzodiazepine, nel giro di poche settimane la persona può sviluppare una dipendenza da dosi elevate.
  • Il consumo parallelo di oppioidi, alcol e benzodiazepine comporta rischi maggiori di depressione e arresto respiratorio.

 

Impressum