Caso tipo

Parenti di pazienti dipendenti da sostanze

La madre di un paziente che sta seguendo una terapia a base di metadone si rivolge al medico del figlio, lamentandosi che questo “dia fuori” regolarmente e non riesca a gestire la propria vita.

Chi sta vicino a una persona con problemi di dipendenza soffre del suo comportamento. Tutto quanto ha cercato di fare per risolvere la situazione è fallito, si sente in balia degli eventi, talvolta prova vergogna e sovente si sente anche colpevole.
La madre si rivolge al medico curante del figlio, perché spera che la situazione possa prendere una nuova piega. In tal caso, il medico deve tenere innanzitutto in considerazione che il paziente è adulto, e spetta quindi a lui decidere. Il medico ha una relazione terapeutica con lui, non con la madre.

  • Il medico non dovrebbe tuttavia trascurare il problema, e può cogliere l’occasione per chiedere alla signora quali siano, concretamente, le situazioni più difficili, e da quali stati d’animo siano accompagnate. Se le risposte appaiono insicure, poco chiare, è opportuno consigliare alla signora di rivolgersi a un centro specializzato, dove potrà parlare con personale qualificato, che dispone di tempo sufficiente per aiutare in modo adeguato i parenti di persone con problemi di dipendenza.
  • Se la madre desidera che il medico parli con il figlio di questi problemi, il medico deve spiegarle che, in tal caso, egli è tenuto a informare il suo paziente. Se occorre discutere della relazione madre-figlio, allora entrambi devono essere presenti; oppure entrambi devono rivolgersi a un centro specializzato, il cui personale può offrire questo genere di consulenza.
  • Se il medico, sulla base di quanto racconta la madre, sospetta che il paziente possa avere un problema di ADHD, è l’occasione per interessarsi dei sintomi eventualmente già presenti durante l’infanzia, prima della dipendenza da sostanze, sui quali la madre può fornire informazioni importanti. Una diagnosi di ADHD, infatti, potrebbe marcare una svolta e aprire al paziente nuove opportunità di aiuto.

 

Impressum