Stampa

Introduzione

Il metilfenidato, conosciuto anche con la sigla MPH, è il principio attivo di medicamenti quali Ritalin®, Concerta®, Focalin XR® o Medikinet MR®. È usato per trattare la sindrome da deficit di attenzione e iperattività (nota anche come ADHD, dall’inglese Attention Deficit/Hyperactivity Disorder).
Questa sostanza e questo disturbo concernono la medicina delle dipendenze in due modi:

Il metilfenidato è una sostanza alla quale l’opinione pubblica è molto attenta. Negli scorsi anni, la sua utilizzazione sempre più diffusa ha spinto le autorità a intervenire per limitarne la prescrizione medica. Questa limitazione, tuttavia, non è giustificata in una prospettiva di medicina delle dipendenze, poiché i farmaci contenenti metilfenidato sono sicuri, permettono di ottenere risultati considerevoli e presentano un potenziale di dipendenza molto ridotto. Eppure, per quanto riguarda la prescrizione di altri psicofarmaci (ad es. antidepressivi), che è in netto aumento, non è stata adottata alcuna contromisura politica. Senza contare che esistono altre sostanze in grado di indurre molto più facilmente una dipendenza (si pensi in particolare alle benzodiazepine), la cui prescrizione non sottostà alle severe disposizioni legali che sono invece imposte alle sostanze stupefacenti.
Per quanto riguarda l’ADHD, la ricerca e la prassi clinica hanno provato che:

 

Impressum